Rilievi

Rilievi

Siamo attrezzati per effettuare una vasta gamma di rilievi per valutare la stabilità, l'integrità strutturale e la sicurezza di un edificio.

Questi rilievi possono essere suddivisi in diverse categorie, tra cui rilievi topografici, rilievi strutturali e rilievi geotecnici. Eccone una panoramica generale:

  1. Rilievi topografici: Questi rilievi sono finalizzati a ottenere informazioni accurate sul terreno e sulla sua conformazione. Vengono utilizzati strumenti come livelli topografici, teodoliti e GPS per determinare l'altitudine, la pendenza, la conformazione del terreno e la posizione di punti di riferimento. Queste informazioni sono essenziali per la progettazione di fondazioni, sistemi di drenaggio e altre infrastrutture correlate.
  2. Rilievi strutturali: Questi rilievi si concentrano sulla valutazione dell'integrità strutturale di un edificio. Vengono effettuati per determinare la resistenza, la deformazione, la capacità portante e la stabilità di elementi strutturali come travi, pilastri, fondazioni e pareti. Vengono utilizzati strumenti e tecniche avanzate come strumenti laser, accelerometri e sensori di carico per misurare lo stato strutturale e identificare eventuali difetti o danni.
  3. Rilievi geotecnici: Questi rilievi si concentrano sulla caratterizzazione dei terreni presenti sul sito di costruzione. Vengono effettuati per analizzare le proprietà meccaniche e geotecniche del terreno, come la capacità portante, la permeabilità, la compattezza e la presenza di acqua. Vengono utilizzati strumenti come carotaggi, prove di penetrazione statica (SPT), prove di laboratorio su campioni di terreno e analisi geotecniche avanzate per ottenere dati accurati sulle condizioni del terreno.

Queste sono solo alcune delle tipologie di rilievi che operiamo nel settore dell'edilizia.
La scelta dei rilievi da effettuare dipenderà dalle specifiche esigenze del progetto e dalle normative locali: si utilizzeranno i risultati ottenuti per valutare la sicurezza strutturale, progettare soluzioni adeguate e garantire che gli edifici siano conformi agli standard di sicurezza.

 

Per effettuare i rilievi nel settore dell'edilizia, utilizziamo una varietà di strumentazioni specializzate, tra cui:

  1. Livelli topografici: Questi strumenti vengono utilizzati per misurare l'altitudine relativa di punti sul terreno e determinare le pendenze. Possono essere strumenti ottici tradizionali o strumenti digitali che utilizzano tecnologie laser o GPS per misurare l'altezza e la posizione con maggiore precisione;
  2. Teodoliti: I teodoliti sono strumenti ottici utilizzati per misurare angoli orizzontali e verticali. Sono spesso utilizzati per il rilievo topografico per determinare la posizione assoluta di punti di riferimento o la direzione di elementi strutturali;
  3. GPS (Global Positioning System): Il sistema di posizionamento globale è utilizzato per determinare con precisione la posizione geografica utilizzando segnali satellitari. Viene impiegato per il rilievo topografico e la geolocalizzazione dei punti di interesse;
  4. Strumenti laser: Strumenti come il laser scanner terrestre o il laser a scansione 3D vengono utilizzati per acquisire nuvole di punti tridimensionali che rappresentano la forma e la geometria degli oggetti. Questi strumenti sono utilizzati per rilevamenti dettagliati di edifici esistenti o per creare modelli digitali del terreno;
  5. Carotaggi: I carotaggi sono strumenti che consentono di ottenere campioni di materiale (come calcestruzzo o asfalto) da strutture o superfici. I campioni vengono quindi analizzati per valutarne la resistenza, la composizione e altre proprietà;
  6. Sensori di carico: Questi sensori vengono utilizzati per misurare le forze o i carichi su elementi strutturali. Possono essere installati su travi, pilastri o fondazioni per monitorare lo stato di carico in tempo reale o nel corso del tempo;
  7. Sensori di deformazione: I sensori di deformazione, come gli estensimetri o le catene di misurazione delle deformazioni, vengono utilizzati per misurare le variazioni di lunghezza o deformazione di elementi strutturali. Possono essere utilizzati per monitorare lo stato strutturale o per valutare la risposta dell'edificio a sollecitazioni esterne;
  8. Sensori di vibrazione: Questi sensori misurano le vibrazioni o le oscillazioni di un edificio o di un elemento strutturale. Possono essere utilizzati per monitorare la risposta strutturale a eventi sismici o a carichi dinamici.

A supporto di questi strumenti, utilizziamo software di modellazione e analisi per elaborare i dati raccolti e valutare le condizioni strutturali degli edifici.

 

 


Guarda anche:

 

Realizzazione di opere residenziali e non residenziali.

Progettazione architettonica e strutturale di opere civili in ambito privato e pubblico.

Gli incentivi statali sull'edilizia sono misure promosse dal governo o da enti governativi con...

 

Collaborazioni

L'unione fa la forza!
Per questo motivo crediamo nelle collaborazioni che sono finalizzate all'accrescimento delle conoscenze e delle competenze professionali.
Sei sei un professionista, un istallatore o un'impresa che opera nel settore e vuoi saperne di più, scrivici all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari dello Studio

  •  
    Lunedì:   9.30 - 19.00
  •  
    Martedì:   9.30 - 19.00
  •  
    Mercoledì:   9.30 - 19.00
  •  
    Giovedì:   9.30 - 19.00
  •  
    Venerdì:   9.30 - 19.00
  •  
    Sabato:   9.30 - 13.00
  •  
    Domenica:   Chiuso

Informazioni

  •  
    via G.Gioberti 16, Ceprano (FR)
  •  
    +39 328 4847081
  •  
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  •  
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.